Questa ricerca indaga la possibilitu00e0 di definire un linguaggio visivo personale legato alle espressioni facciali. L'elastico diventa un sensore che monitora una zona facciale e registra i movimenti generati da ogni espressione. Il linguaggio del viso u00e8 tradotto in un linguaggio digitale codificato che differisce da persona a persona.
Come diventa la comunicazione attraverso queste espressioni su una piattaforma digitale?
La comprensione u00e8 possibile?

Progetto universitario - Corso di multimedia - Prof. Mauro Palatucci - Isia Roma Design